Vaccini: Roma boccia, Governo approva obbligo per Nidi e Materne

vaccini

Il M5S avrebbe potuto anticipare il governo e mandare da Roma un segnale chiaro. Invece, con il No espresso ieri in Aula
Giulio Cesare sull’obbligo dei vaccini per i più piccoli, il M5S a Roma non ha dimostrato attenzione alle bambine e ai bambini romani. Continua l’isolamento della Capitale del Paese, che per fortuna oggi fa un passo in avanti per la salute e la prevenzione degli italiani. Grazie all’approvazione del decreto legge in Consiglio dei ministri per iscrivere i piccoli da 0 a 6 anni a Nidi e materne saranno obbligatorie le vaccinazioni, in tutti i comuni.

Proprio quello che poche ore fa chiedevo con una mozione per i piccoli cittadini di Roma. Neppure il buon senso aiuta la maggioranza in Campidoglio ad azzeccarne una!