MULTISERVIZI, NATALE AMARO PER I LAVORATORI

CAMPIDOGLIO

Mentre la Giunta Raggi si sta preparando allo spettacolo dell’albero di Natale, dello stesso spirito natalizio non c’e’ traccia per i dipendenti della Roma Multiservizi. Slitta il pagamento degli acconti degli stipendi di novembre, come probabilmente slitteranno anche l’intero stipendio di novembre e la tredicesima: per i lavoratori dell’azienda sarà un Natale amaro. Chissà se penserà a loro la Sindaca fra qualche giorno, quando accenderà le luci dello spettacolo a piazza Venezia? Del resto per lei, quando era all’opposizione, la soluzione era semplice e bastava procedere con l’internalizzazione. A metà mandato quelle promesse sono tutte inattese. In due anni e mezzo abbiamo assistito a gare “a doppio oggetto”, per individuare il socio privato di una nuova società, sbagliate o annullate o riscritte. Tutte procedure che non hanno ancora offerto una soluzione. All’ultima gara, ancora da aggiudicare, apprendiamo che e’ una sola l’offerta arrivata e di un gruppo di aziende di cui fa parte proprio la Multiservizi. Il contratto di servizio viene prorogato di volta in volta e i servizi che l’azienda svolge per l’Amministrazione potrebbero subire contraccolpi. I pagamenti in ritardo dell’Amministrazione e i piccoli appalti ottenuti in piu’ non consentono liquidità. Oggi la difficoltà dell’azienda è palese: non ci sono soldi per pagare i lavoratori e di tutte le promesse mancate devono rispondere Sindaca e Giunta.