Mense scolastiche, bollettini in ritardo. Doppio danno per cittadini e Amministrazione

 

scuola

Anche quest’anno l’anno scolastico nelle scuole dell’infanzia e primarie si è concluso senza che siano arrivati alle famiglie i bollettini per il pagamento della mensa. Così per il secondo anno consecutivo le famiglie non hanno ricevuto a casa i bollettini in tempo e il Comune incasserà con notevole ritardo le quote. Un doppio danno ai cittadini, che riceveranno la stangata con tutte le quote dell’anno in un’unica soluzione, e per il Comune perché i pagamenti arriveranno nelle casse comunali con netto ritardo. La notizia della seconda gara da rifare l’abbiamo appresa nel corso della commissione Bilancio di questa mattina.

Con l’arrivo di questa Amministrazione di fatto sono nati tutti questi problemi perfino sulle bollette da pagare. Stessa sorte per le gare sulle derattizzazioni, dove per inerzia dell’amministrazione centrale viene demandato tutto ai Municipi, con il risultato che qualcuno si è mosso per la gara ed è operativo ma molti sono in netto ritardo. Ritardi anche per la gare sulle disinfestazioni.

Possibile che l’Amministrazione Raggi non indovini una gara? Gli uffici amministrativi vengono messi nelle condizioni di lavorare con professionalità e competenza e come nascono questi problemi? Non accettiamo che la responsabilità sia, come detto dalla Sindaca, della burocrazia. La burocrazia si supera dando indirizzi chiari e favorendo le migliori condizioni di lavoro per gli amministrativi. Il Campidoglio dovrebbe trarre le sue conseguenze e agire per rendere efficiente la macchina del Comune.