Bilancio, Campidoglio aderisce a proposta governo di rimodulare debito. Ora subito risorse per Roma

 

La rimodulazione del debito con Cassa Depositi e Prestiti è una buona notizia per la città. Siamo soddisfatti che il Campidoglio abbia aderito alla proposta del Governo. Oltre nove milioni di euro disponibili ora per Roma grazie all’azione dell’esecutivo nazionale, che ha concesso ai comuni italiani la stessa manovra. Il Partito Democratico in Campidoglio ha espresso il suo voto favorevole senza ostruzionismi per rendere subito disponibili nuove risorse per la città. Con la rimodulazione non ci sono benefici finanziari, l’ammontare del debito e quello degli interessi da rimborsare infatti rimangono gli stessi. Questo produce una dilazione di tempo e quindi una rata annuale inferiore. Il Governo ha concesso infatti di allungare i tempi per il pagamento, esattamente quanto avevamo chiesto  in campagna elettorale coerentemente con le possibilità di finanza. Il Comune non risparmia soldi nel lungo, ma nel breve termine con una disponibilità di cassa in più perché risparmia sulla rata annuale. Così le risorse vengono liberate e si consentono investimenti. A Roma ci auguriamo che questi fondi vengano presto destinati a opere utili e necessarie, dalla manutenzione stradale ai lavori nelle scuole, dagli aiuti a famiglie in difficoltà alla pulizia di strade e parchi, per fare degli esempi.
Campidoglio